RUPINPICCOLO: UN BORGO FIRMATO DA MADRE NATURA 

Sul territorio nazionale, il borgo carsico di Rupinpiccolo (TS) rappresenta sicuramente una delle frazioni più caratteristiche, dove, a differenza di altri paesi “griffati” dai migliori artisti italiani, porta la sola firma di Madre Natura, l’architetto più estroso e fantasioso che ci sia. Usato come fortificazione da un’epoca compresa fra il XIX e il XVII secolo a.C. fino al 400 a.C ., quello di Rupinpiccolo è uno fra i castellieri più importanti, nonché il primo rinvenuto in Italia. Qui possiamo respirare l’atmosfera di quando il Carso apparteneva a temibili guerrieri che osarono sfidare perfino Roma, venendo però annichiliti. L’elemento più notevole è rappresentato dal varco d’accesso sul tratto inferiore della muratura: era delimitato da due muri che si prolungavano verso l’esterno, formando una sorta di corridoio (o dromos); il lato a valle era difeso da un contrafforte e su quello a monte si ergeva una torre.

Utilizziamo i cookie
Preferenze sui cookie
Di seguito puoi trovare informazioni sugli scopi per i quali noi e i nostri partner utilizziamo i cookie ed elaboriamo i dati. Puoi esercitare le tue preferenze in merito al trattamento e/o visualizzare i dettagli sui siti web dei nostri partner.
Cookie analitici Disattiva tutto
Cookie funzionali
Altri cookie
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità social e analizzare il nostro traffico. Ulteriori informazioni sulla nostra politica per i cookie.
Dettagli Ho capito
Cookies